Cosa fare se si viene in contatto con una tracina | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / Eventi / Cosa fare se si viene in contatto con una tracina

Cosa fare se si viene in contatto con una tracina

Questi poco “swimpatici” pesci sono diffusi nei bassi fondali sabbiosi di tutto il mar Mediterraneo
Questi pesci sono dotati di aculei velenosi sul dorso, che utilizzano a scopo difensivo. Non è raro per gli esseri umani venire a contatto con questi pesci, sia sulle spiagge sia durante la pesca.
Il dolore è molto forte, un bruciore profondo che si irradia dalla ferita lungo tutto l’arto, raramente arrivando fino all’inguine o all’ascella (a seconda dell’arto colpito), raggiungendo il suo massimo dopo 30-45 minuti dalla puntura e perdurando a volte per 24 ore, con strascichi di formicolii e insensibilità.
Nonostante il fortissimo dolore (si dice che i pescatori che si pungevano in antichità venissero legati per evitare che si uccidessero buttandosi a mare), il veleno non è pericoloso per l’uomo e tutto si risolve in fretta. Piuttosto spesso, però, per lo shock doloroso l’organismo reagisce con nausea, vomito, tremori, svenimenti e giramenti di testa.
Dopo questi provvedimenti, in prima battuta è comunque sempre buona regola consultare un medico o il pronto soccorso per valutare l’opportunità di una profilassi antitetanica o di un trattamento con cortisone o antistaminici ed eventualmente anche con antibiotici. Il rischio del tetano è infatti ricorrente per ogni tipo di contatto con animali»

Per un primo soccorso è utile immergere la zona colpita in acqua molto calda (anche salata) per due ore o almeno un’ora, o tenerla anche per 30 minuti sotto la sabbia riscaldata dal sole, poiché il veleno è termolabile. Non è assolutamente consigliato l’utilizzo di acqua fredda o ammoniaca. Premere per qualche istante sulla ferita per favorire l’uscita di sangue e ridurre il rischio di infezione. La puntura della tracina è molto velenosa, e non va toccata con nessuna parte del corpo perché provoca in qualche ora terribili irritazioni e dolori crescenti che si propagano per tutto il corpo.

"greater-weever-drawing"

foto tratta da http://www.sardegna.se
testo wikipedia

About farmaciasaggio