Spese sanitarie nel 730, ecco i prodotti detraibili e quelli che restano fuori | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / news / Spese sanitarie nel 730, ecco i prodotti detraibili e quelli che restano fuori

Spese sanitarie nel 730, ecco i prodotti detraibili e quelli che restano fuori

calcNell’anno in cui per la prima volta è l’Agenzia delle entrate a verificare gli scontrini e a decidere cosa portare in detrazione tra esami e medicine, quanti sanno che il termometro e il noleggio della bilancia per misurare il bimbo sono detraibili dall’Irpef, diversamente dalla vitamina o dall’integratore di cui pure la salute di qualche paziente ha beneficiato? E che in tema di detrazioni la vista è sfavorita sugli altri sensi? Infatti, sono ammessi in detrazione lenti e liquidi per lenti ma la montatura degli occhiali, appena il materiale è prezioso, non si detrae.

Invece, sono detraibili al 19% la dentiera, fino a prova contraria anche in lega “deluxe”, o l’apparecchio acustico. Negli anni l’Agenzia delle Entrate alle soglie delle presentazioni dei modelli 730 e Unico ha emanato un corpus di circolari per meglio definire che cosa è detraibile dall’aliquota Irpef (o deducibile dal reddito) e che cosa non lo è. Lo fa anche quest’anno con risoluzioni 3/E/2016 e 18/E/2016, di interesse strettamente medico, ma facenti riferimento a precedenti circolari come la 17/E/2006 quella dei pannoloni. Partiamo proprio da questi ultimi: sono a carico del Servizio sanitario nazionale se prescritti dal medico di famiglia o dallo specialista per i pazienti incontinenti altrimenti sono detraibili al 19% previa presentazione di ricetta medica e scontrino fiscale emesso dal rivenditore con la descrizione del prodotto……………clicca qui per continuare a leggere l’articolo di Mauro Miserendino sul sito www.farmacista33.it

foto https://pixabay.com/i

About farmaciasaggio