La farmacia Saggio partecipa alla campagna: “Mi sta a cuore” !!! | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / news / La farmacia Saggio partecipa alla campagna: “Mi sta a cuore” !!!

La farmacia Saggio partecipa alla campagna: “Mi sta a cuore” !!!

La Farmacia Saggio, nell’ambito della collaborazione avviata con il Tribunale per i diritti del malato, aderisce alla campagna  “Mi sta a cuore”.

La Campagna, realizzata grazie al contributo non condizionato di Bayer, intende sensibilizzare i cittadini ad adottare stili di vita salutari e promuovere una maggiore consapevolezza sui rischi che possono determinare patologie cardiovascolari e cerebrovascolari.

Sette milioni e mezzo le persone cardiopatiche nel nostro Paese, ovvero oltre il 12% della popolazione. Di questi, oltre tre milioni sono scompensati. Oltre il 40% delle morti per malattia sono causate da patologie cardiache e il 10% è dovuto a morte cardiaca improvvisa.
Per ciò che concerne le patologie cerebrovascolari, l’ictus cerebrale rappresenta la prima causa di invalidità nel mondo, la seconda causa di demenza e la terza causa di mortalità nei paesi occidentali. In Italia ogni anno si registrano poco meno di 200 mila casi di ictus, dei quali circa un terzo porta al decesso nell’arco di un anno e circa un terzo ad invalidità seria. Dunque quasi un milione nel nostro Paese convive con gli effetti invalidanti di un ictus.
Le segnalazioni dei cittadini al servizio di consulenza informazione e tutela PIT salute del Tribunale per i diritti del malato, mostrano che le principali problematiche nelle cure e servizi per le patologie cardio e cerebro vascolari, riguardano: le lunghe liste di attesa per esami diagnostici (l’area cardiologica raccoglie il 9,8% delle segnalazioni di lunghi tempi di attesa, dopo la radiologia – 24%, l’oncologia – 17,5%,  – la ginecologia – 13,6%), le liste di attesa per visite specialistiche cardiologiche (25% del totale, preceduta solo dall’area oculistica al 25,6%); le difficoltà inerenti l’assistenza territoriale; le difficoltà in ambito ospedaliero, visto che l’8% dei cittadini con patologie neurologiche e il 7,6% di chi ha problemi cardiologici segnalano dismissioni premature e difficoltà nella presa in carico; difficoltà di accesso ai farmaci (costi, ostacoli burocratici ed amministrativi per accesso a farmaci di fascia H o PHT-A ed ai piani terapeutici). ……………. continua a leggere dal sito www.cittadinanzattiva.it cliccando qui

 

mistaacuore

About farmaciasaggio