Come prevenire i malori da caldo: i consigli del farmacista | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / news / Come prevenire i malori da caldo: i consigli del farmacista

Come prevenire i malori da caldo: i consigli del farmacista

termometroL’arrivo dell’estate ed i primi caldi non vanno sottovalutati soprattutto per anziani e bambini. Per questa ragione torna un’interessante campagna di prevenzione all’interno delle farmacie, per fronteggiare le giornate con picchi di calore oltre la media. L’iniziativa vede protagoniste le farmacie come luogo deputato alla sensibilizzazione e diffusione delle informazioni attraverso un Bollettino che quotidianamente fornisce informazioni utili per evitare l’esposizione ai raggi solari in determinate fasce orarie. Una tabella con aggiornamenti continui che fornisce utili consigli con previsioni a due tre giorni, servendosi dei colori che richiamano quelli del semaforo: rosso, arancione, giallo, verde.

La farmacia è sempre un punto di riferimento, ma lo è ancora di più quando le situazioni climatiche diventano difficili. Durante le giornate torride i consigli non sono mai abbastanza perché spesso si sottovaluta il buon senso: bere molta acqua e non ghiacciata, mangiare cibi leggeri, indossare indumenti di fibre naturali, rimanere a casa nelle ore più calde, ridurre le bevande alcoliche e anche quelle zuccherate, massima attenzione alle terapie farmacologiche che non devono essere variate senza avere prima consultato il medico curante.

Un invito a tutta la cittadinanza residente è di prestare la massima attenzione alle persone anziane che vivono da sole e che possono vivere le giornate calde con difficoltà anche per lo spopolamento dei centri abitati. E’ necessaria durante tutta l’estate una conservazione idonea dei cibi e soprattutto dei farmaci che non devono vedere interrotta la catena del freddo quando questa sia necessaria, ma una prassi corretta è d’obbligo anche per quelle confezioni di medicinali all’apparenza meno delicate che non devono subire temperature oltre i 30°C. Già in questi primi giorni di caldo si stanno verificando giornate di allerta con ondate di calore preoccupanti. Il farmacista, come gli altri operatori sanitari, in questi giorni è ancora più attento alla salute di tutti, anche del turista che grazie ai bollettini può individuare le ore o le giornate più opportune per visitare i vari siti culturali all’aperto come l’Arena o al fresco dell’aria condizionata come musei e mostre cittadine .

testo tratto da www.socialfarma.it

About farmaciasaggio