Disponibili in farmacia le mascherina KN95 protettive Filtro 95% Certificata CE | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / news / Disponibili in farmacia le mascherina KN95 protettive Filtro 95% Certificata CE

Disponibili in farmacia le mascherina KN95 protettive Filtro 95% Certificata CE

kn95In farmacia sono disponibili le mascherine KN95 FFP2 senza filtro

La mascherina è sostanzialmente composta da tre strati:

  1. Parte interna di supporto, composta da fibre sintetiche non tessute. Sopra di esse è installato il
  2. Mezzo filtrante, composto da micro fibre trattata elettrostaticamente.
  3. L’esterno della mascherina è costituito da un tessuto non tessuto che protegge il mezzo filtrante prevenendo l’allentamento delle fibre.

Sono incorporati 2 elastici, una striscia di schiuma, un morsetto di regolazione nasale necessario per mantenere la mascherina stabile e regolata sul viso dell’utilizzatore.

Indicata per la protezione delle vie respiratorie dalla polvere, comprese quelle tossiche come l’amianto, silice, lavorazione dei minerali, arsenico, berillio, argento, platino, piombo, cadmio, cotone , nebbie non unte e fumi metallici o plastici, in concentrazioni non superiori a 10 (dieci) volte il limite di esposizione professionale (LT o TLV) di questi particolati e può contenere fibretessuti, cemento raffinato (Portland ® ), minerale di ferro, minerale di carbone, minerale di alluminio, detersivo, talco, lime, soda caustica, polveri vegetali (come grano, riso, mais, bagassa di canna,ecc.), polveri di pollame contenenti mangimi rimanenti, escrementi di uccelli, piume e piume,levigatura e molatura.

E’ inoltre indicata per la protezione delle vie respiratorie dalle polveri, nebbie e fumi contenenti materiali radioattivi come: uranio e plutonio che emettono radiazioni alfa, beta e gamma. È personale e non trasferibile ad altre persone.

Durata: varia a seconda del tipo di contaminante, della sua concentrazione, della frequenza respiratoria dell’utente, l’umidità relativa dell’ambiente e la conservazione del prodotto da parte dell’utente. Perciò questa variabile deve essere sempre valutata dalla persona responsabile della determinazione dell’uso dei DPI. Deve essere cambiata ogni volta che è satura (intasata), perforata, strappata o con elastico sciolto o rotto o quando l’utente percepisce l’odore o il sapore del contaminante.

About farmaciasaggio