Come riconoscere e convivere con l’intolleranza al lattosio | www.farmaciasaggio.it
logo
Ultime notizie
Home / news / Come riconoscere e convivere con l’intolleranza al lattosio

Come riconoscere e convivere con l’intolleranza al lattosio

L’intolleranza al lattosio consiste nell’incapacità di digerire correttamente il lattosio, lo zucchero contenuto nel latte, ed è causata da una presenza insufficiente dell’enzima lattasi. Il disturbo, che si stima interessi almeno il 40% degli italiani, può essere di origine genetica, e dunque comparire già dall’infanzia, oppure manifestarsi in età adulta.
„I sintomi dell’intolleranza al lattosio aumentano mangiando cibi ricchi di lattosio, come il latte, mentre generalmente sono ben tollerate moderate quantità di yogurt e formaggi stagionati. I sintomi più comuni sono l’astenia, coliche, crampi, dolori e gonfiore addominale, diarrea e flatulenza, nausea.
In ognio caso la diagnosi deve essere confermata da un medico specialista.

La terapia per contrastare l’intolleranza al lattosio si effettua escludendo  dalla dieta dei cibi contenenti lattosio, principalmente latte vaccino, latte di capra, latticini freschi, gelati, panna e molti dolci. È necessario fare attenzione anche all’assunzione di prosciutti cotti e insaccati, dove il lattosio viene aggiunto come additivo per mantenere una giusta morbidezza delle carni; anche altri alimenti, come i cibi precotti, alcuni tipi di pane in cassetta e molti farmaci possono contenere lattosio.

Un’altra soluzione efficace è rappresentata dagli integratori di enzima lattasi: sono disponibili in farmacia senza prescrizione medica e possono essere assunti quando si mangiano o bevono prodotti contenenti lattosio, così da riuscire a digerirli.

latt1jpglatt2

About farmaciasaggio